SALUTE. Firenze, al Meyer nasce la prima struttura italiana di “week hospital” per bambini

Nella nuova sede di Villa Ognissanti dell’Ospedale Pediatrico Meyer nasce la "Casa dei Bambini Enel Cuore", una casa davvero particolare che oltre a rispondere alla più moderna evoluzione della pediatria, dispone di spazi nei quali i bambini possono trascorrere del tempo con i propri genitori. La struttura che il Meyer ha realizzato, grazie al finanziamento di Enel Cuore Onlus, introduce un nuovo modo di concepire l’Ospedale per i bambini ("week hospital"). Un ospedale che alle avanzate terapie mediche e chirurgiche che richiedono ricoveri brevi, di pochi giorni, associa un ambiente familiare dotato di tutti i supporti tecnologici e di assistenza medico-infermieristica.

"Grazie al sostegno di Enel Cuore – ha dichiarato Paolo Morello, Presidente della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer – abbiamo realizzato una struttura che vuole cogliere l’evoluzione assistenziale e le novità sotto il profilo dell’alta specialità della moderna Pediatria. Una struttura che caratterizza il Nuovo Meyer nel segno dell’accoglienza di qualità". "Il sostegno ai bambini in difficoltà e alle loro famiglie è un impegno che portiamo avanti fin dall’inizio della nostra attivit – ha commentato Piero Gnudi, Presidente Enel Cuore Onlus che ha aggiunto – le attrezzature e la cura dei medici sono ovviamente primarie e indispensabili, ma crediamo che anche lo spazio in cui si affronta la malattia sia importante". "L’ospedale pediatrico – ha concluso Gnudi – deve essere sempre più a misura di bambino, nel rispetto dei suoi diritti e dei genitori, spesso costretti a vivere situazioni di forte disagio pur di stare accanto ai figli".

La "Casa dei Bambini Enel Cuore" è uno spazio che si apre ai loro bisognicon flessibilitàe soprattutto con un elevato standard di accoglienza, facilitando il loro ritorno a casa e riducendo il trauma che ogni ricovero porta con sé. Questa nuova struttura, inoltre, consente ai piccoli provenienti da fuori Regione, di affrontare con serenità le fasi successive alle terapie mediche e agli interventi chirurgici.

"Il nuovo Meyer – ha sottolineato da Enrico Rossi, Assessore per il Diritto alla Salute della Regione Toscana – è stato progettato e costruito secondo i criteri di risparmio energetico, che consentono all’azienda di realizzare economie ed evitare sprechi, che vanno poi a gravare sulle bollette, e quindi sulle tasche dei cittadini.

La struttura occupa l’intero secondo piano nell’ala Ovest di Villa Ognissanti (3.500 metri quadrati di superficie), lo storico edificio già ristrutturato. Inoltre la struttura, che si affaccia sul parco secolare, è dotata di venti camere doppie e singole per assicurare il massimo del comfort alberghiero e, nel contempo, il più stretto collegamento con l’Ospedale. L’arredamento è stato curato dal laboratorio di studio e progettazione per gli spazi pediatrici Care Toys, un laboratorio voluto dalla Fondazione Meyer e diretto dall’Arch.Gilberto Corretti. A sottolineare la valenza innovativa della struttura ci sono alcune opere artistiche e creative: la scultura dell’illustratrice per l’infanzia Sophie Fatus e le creazioni dei bambini della Ludoteca del Meyer, simbolo dell’impegno dei bambini per i bambini. Il costo complessivo della struttura è di 1.160.000 euro, comprensivo del recupero edilizio e degli arredi.

Enel Cuore è la Onlus di Enel nata quattro anni fa con lo scopo di dar vita a iniziative di solidarietà sociale in Italia e all’estero. Gli interventi che promuove l’Associazione in partnership con altre associazioni, ong, istituzioni e con il mondo del volontariato, hanno un carattere tangibile, concreto, misurabile e si inquadrano in aree specifiche quali: l’assistenza sociale e socio-sanitaria, l’accoglienza dei soggetti svantaggiati, in particolare i bambini e gli anziani; l’educazione, attraverso la costruzione di scuole e centri di formazione nei paesi in via di sviluppo.

Comments are closed.