SALUTE. Formaldeide nei tessuti, Aduc chiede al Ministero maggiore allerta

In Nuova Zelanda, dopo la denuncia di una trasmissione televisiva sulla presenza di formaldeide in alcuni tessuti ben oltre i limiti consentiti, 800 coperte Gainsborough della gamma Superlux sono state ritirate da una catena di negozi. Il ministro neozelandese degli Affari dei consumatori, inoltre, ha lanciato un’indagine urgente sulla presenza di formaldeide nel vestiario in commercio.

A ricordarlo è l’Aduc, che richiamano non all’allarme, bensì all’allerta: "Il ministro della Salute ha risposto in modo del tutto inadeguato e pericoloso per la salute pubblica. Livia Turco, in un comunicato ufficiale, ha detto che al suo ministero non risultava questo problema e che nessuna segnalazione era giunta da parte del sistema di allerta europeo Rapex in merito alle rilevazioni di formaldeide nei tessuti".

"Una risposta – secondo l’associazione – totalmente inadeguata e, viste le conferme che ci arrivano con le notizie di oggi, anche irresponsabile e pericolosa. Ricordare che la prevenzione e l’informazione sono strumenti primari per non doversi dopo ritrovare a piangere i mali, ci sembra pleonastico, ma sembra che sia fondamentale a fronte di un ministro poco preoccupato, per niente dinamico e disattento".

Comments are closed.