SALUTE. Governo lancia sito internet contro anoressia e bulimia

Circa 300mila siti internet in Italia inneggiano all’anoressia. Il Governo ha deciso di intervenire su più fronti per contrastare questo fenomeno dilagante e preoccupante. La prima iniziativa parte proprio dalla rete, ed è un sito contro anoressia e bulimia. Si chiama Timshel la piazza virtuale presentata oggi a Roma, nata con l’intento di favorire una sana alimentazione e di prevenire e combattere i disturbi del comportamento alimentare, troppo spesso generati da abitudini dietetiche errate e dal desiderio di adeguarsi a mode e miti dei tempi moderni. L’iniziativa è frutto di un progetto congiunto del ministero del Welfare, della Gioventù e dell’ ospedale pediatrico Bambin Gesù.

"Si tratta di un progetto che era già stato incardinato dal precedente Governo – ha spiegato il ministro della Gioventù Giorgia Meloni – nell’ambito del protocollo Guadagnare salute, e che noi abbiamo deciso di portare avanti per far fronte a un problema dilagante. Abbiamo scelto internet perché è proprio lì che il fenomeno sta assumendo le sue dimensioni più preoccupanti".

Comments are closed.