SALUTE. Influenza 2005, Codacons si oppone alla vaccinazione di massa

"No alla vaccinazione contro l’influenza di massa che va a unico vantaggio delle industrie farmaceutiche". E’ quanto afferma il Codacons ricordando come "lo scorso anno il vaccino si rivelò inefficace per molti cittadini. Deve essere somministrato solo alle categorie indicate dal ministero della salute".

"Come ogni anno – spiega l’associazione a tutela dei consumatori – arriva oggi il solito allarme sull’influenza che, stando alle stime degli esperti, quest’anno metterà a letto 4 o 5 milioni di italiani. E come sempre medici ed esperti del settore invitano i cittadini a vaccinarsi contro il solito virus alle porte che determinerà febbre, mal di gola, dolori muscolari, ecc".

Secondo il Codacons, l’invito incondizionato a vaccinarsi risponde a delle esigenze ben precise, quelle dell’industria farmaceutica. "Le nefaste previsioni vengono puntualmente smentite dai fatti: il numero di ammalati è sempre sensibilmente inferiore rispetto a quello previsto e addirittura lo scorso anno il vaccino si rivelò inefficace per moltissimi cittadini, determinando uno spreco di denaro non indifferente".

Comments are closed.