SALUTE. Influenza A, Ministero: anticipata la campagna vaccinale

È stato deciso di anticipare l’inizio della campagna vaccinale contro l’influenza AH1N1 rispetto a quanto precedentemente previsto (15 novembre) e dunque "alla data del 30 ottobre scorso, tutte le Regioni sono state in grado di iniziare l’offerta vaccinale". È quanto ha comunicato il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali in relazione alla campagna di vaccinazione contro la nuova influenza e dopo aver ripercorso le ordinanze con le quali si è stabilito di vaccinare circa 24 milioni di persone, il contratto stipulato con l’azienda Novartis e la successiva strategia vaccinale.

Dopo che l’azienda ha comunicato di poter anticipare la consegna dei primi lotti, si legge in una nota del Ministero, "conseguentemente è stato deciso di anticipare l’inizio della campagna vaccinale. Mano a mano che le prime due quote di vaccino sono state rese disponibili dalla Azienda produttrice, queste sono state immediatamente distribuite a tutte le Regioni, isole comprese, attraverso la Croce Rossa Italiana in percentuale proporzionale alla popolazione residente".

"Pertanto, alla data del 30 ottobre scorso, tutte le Regioni sono state in grado di iniziare l’offerta vaccinale – scrive ancora il Ministero – Una terza quota di vaccino sarà distribuita nei prossimi giorni. Complessivamente, con queste prime tre consegne, alle Regioni sono distribuite più di 2 milioni di dosi di vaccino, ripartite proporzionalmente alla popolazione residente di ciascuna".

Comments are closed.