SALUTE. Influnet: aumentano casi di influenza in età pediatrica

Aumenta il numero di casi di influenza in età pediatrica. Durante la terza settimana di gennaio, 879 medici sentinella hanno inviato dati circa la frequenza di sindromi influenzali tra i propri assistiti. Il valore dell’incidenza totale è pari a 7,52 casi per mille assistiti.

L’incidenza aumenta fra bambini e adolescenti: nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 19,14 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni l’incidenza è pari a 15,21, nella fascia 15-64 anni a 6,21 e tra gli individui di età pari a 65 anni e oltre a 1,59 casi per mille assistiti. Si osserva dunque un forte aumento dell’incidenza nelle fasce di età pediatriche mentre nei giovani adulti e negli ultrasessantaquattrenni l’incidenza rimane pressoché stabile.

È quanto rileva il rapporto di Influnet, la rete italiana di sorveglianza dell’influenza coordinato dal Ministero della Salute in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità che ha elaborato i dati relativi alla sorveglianza epidemiologica dell’influenza. A livello territoriale, le Regioni maggiormente colpite dall’influenza nella terza settimana di gennaio sono Abruzzo, Marche e Campania.

Comments are closed.