SALUTE. La salute al centro delle città, protocollo intesa tra Anci, Federsanità e Rete Città Sane

La salute dei cittadini deve essere al centro delle politiche delle città. Con quest’obiettivo è nato un coordinamento tra Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Federsanità e Rete Nazionale Città Sane dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS); il protocollo firmato oggi a Brindisi in occasione dell’Assemblea Nazionale ANCI punta alla prevenzione e allo sviluppo sostenibile, promuovendo una maggiore consapevolezza tra gli amministratori locali rispetto al tema della tutela della salute pubblica.

”La sottoscrizione di questo Protocollo di Intesa è un atto importantissimo perché ritengo sia un punto di partenza per il bene dei nostri cittadini – ha dichiarato Giacomo Bazzoni, Presidente della Commissione Welfare e Politiche sociali dell’ANCI – Inizieremo adesso una collaborazione a 360 gradi, mettendo al centro i bambini, i giovani e gli anziani per creare insieme servizi sul territorio”.

Infatti, in base al documento un rappresentante della Rete Città Sane OMS parteciperà agli incontri periodici della Commissione Affari Sociali e Welfare di Anci per valutare insieme lo sviluppo di politiche comuni che possano favorire un miglioramento del benessere della popolazione. Fondamentale è la formazione e l’attivazione di programmi socio-sanitari integrati sul territorio orientati a migliorare la qualità della vita, la sicurezza nei luoghi di lavoro e soprattutto orientare lo stile di vita in termini di prevenzione e benessere. "L’obiettivo è quello di avviare forme collaborative a sostegno delle attività degli enti locali proprio in un momento in cui la crisi economica rende sempre più difficile l’impegno pubblico sulle politiche di prevenzione dirette alla comunità – spiega Simona Arletti Presidente della Rete Nazionale Città Sane OMS – sarebbe infatti un grave errore ridurre gli investimenti in azioni e progetti orientati alla tutela della salute in quanto, secondo l’OMS, solo in questo modo è possibile produrre un risparmio in termini di spesa sanitaria nel lungo periodo".

 

Comments are closed.