SALUTE. L’alimentazione giusta contro il caldo. Consigli Università Cattolica

Consumare cibi freschi per abbassare la temperatura del corpo, bere molto, limitare le bibite alcoliche, consumare pasti leggeri durante e prima dei viaggi e conservare al fresco gli alimenti per evitare lo sviluppo di germi. Sono solo alcune delle sette regole doro proposte da Giacinto Miggiano, direttore del Centro di ricerche in nutrizione umana dell’Università Cattolica e dellUnità operativa di dietetica del Policlinico Gemelli di Roma, per mangiare sano durante il periodo estivo e combattere il grande caldo. Per fronteggiare la grande ondata di calore di questi giorni – si legge in una nota della Cattolica – è possibile adottare alcune precauzioni alimentari. Seguendo le sette regole doro, infatti, si possono evitare collassi e malesseri, che generalmente colpiscono anziani e bambini.

Ecco i consigli dell’esperto.
1) Prediligere i cibi freschi, per abbassare la temperatura del corpo.
2) Preferire alimenti ricchi di acqua e sali minerali (contenuti in frutta, verdura, frullati, succhi di frutta), per contrastare l’abbondante sudorazione.
3) Bere molto per evitare la disidratazione e altri malori legati all’eccessivo calore.
4) Limitare le bevande alcoliche: non sono solo ipercaloriche, ma rendono più difficile nell’individuo il processo per la dispersione del calore corporeo.
5) Prima e durante i viaggi, è bene evitare pasti abbondanti e bevande alcoliche. Un’alimentazione leggera, infatti, renderà più facile e confortevole il viaggio.
6) Attenti alla conservazione dei cibi. Le alte temperature possono infatti causare infezioni e intossicazioni alimentari a causa dello sviluppo di germi. La sicurezza igienico-sanitaria deve essere quindi assicurata in tutta la catena del cibo, dalla produzione fino al consumo.
7) L’ultimo consiglio riguarda la varietà alimentare. L’ampia disponibilità estiva di alimenti di natura vegetale, infatti, permette di conoscere nuovi sapori. E consigliabile provarli e mangiare in modo vario, regola fondamentale per una sana alimentazione.

Comments are closed.