SALUTE. Lombardia, in arrivo vaccinazione gratuita contro la meningite

In attesa di un Piano nazionale di vaccinazione, la Regione Lombardia mette in campo le proprie risorse per la prevenzione. Dopo il parere del Ministero della Salute, la Giunta regionale sta infatti per varare una delibera per fornire gratis il vaccino anti-meningite. Destinatari tutti i bambini e ragazzi i cui genitori ne facciano richiesta. La somministrazione esente dal pagamento non sarà dunque limitata alle sole "categorie a rischio" (piccoli e adulti in condizioni di disagio sociale), che già beneficiavano di tale opportunità.

In base all’imminente provvedimento, i soggetti tra zero e diciotto anni potranno usufruire del vaccino antimeningococco C ed i bambini fino a tre anni di età della vaccinazione antipneumococcica. Per richiedere la prestazione, effettuabile nel corso dell’intero anno, non è necessaria la prescrizione medica e ci si può rivolgere agli ambulatori Asl, dopo l’accertamento dell’assenza di controindicazioni. Come accennato, la Regione ha deciso lo stanziamento delle risorse finanziarie sulla base della risposta favorevole del Ministero della Salute. "La Commissione regionale vaccini – ha dichiarato l’assessore alla Sanità Luciano Bresciani – aveva espresso per la antipneumococcica antimeningite parere sostanzialmente difforme da quella degli uffici del Ministero. Con senso di responsabilità avevo esposto questa posizione al ministro, ma con altrettanto senso di responsabilità ho assunto le indicazioni del Ministero della Salute privilegiando prioritariamente il diritto di libera scelta dell’individuo che ne faccia richiesta. La Regione ha quindi deciso di stanziare risorse proprie per queste vaccinazioni in attesa che il governo vari un Piano nazionale di vaccinazione, con il conseguente finanziamento".

Comments are closed.