SALUTE. Macello abusivo, Martini: auspico punizione esemplare

La Guardia di Finanza di Rovigo ha scoperto in Provincia di Rovigo di una casa di campagna adibita ad allevamento e macello abusivo di animali senza alcun rispetto per le norme igienico-sanitarie nonche’ di quelle sul benessere animale. "La scoperta della Guardia di Finanza ha evidenziato una condizione di estremo degrado che poteva porre a serio rischio la salute pubblica e la sicurezza dei consumatori a causa del mancato rispetto della legislazione vigente in materia di sicurezza alimentare e di benessere animale. 600 animali costretti a vivere in spazi limitati, fra escrementi, carcasse e rifiuti di vario tipo e tutti senza alcun documento di identità e quindi di provenienza ignota. Inoltre gli animali venivano prima legati e poi uccisi a colpi di mannaia e di coltello per poi esser venduti. Auspico che ai responsabili venga inflitta una punizione esemplare anche per i reati di maltrattamento e uccisione di animali che aggravano ulteriormente questa sconvolgente vicenda"ha commentato il Sottosegretario alla salute, Francesca Martini.

Comments are closed.