SALUTE. Manifestazione per sblocco Lea e Nomenclatore Tariffario per Sla. Aderisce Cittadinanzattiva

Si svolgerà lunedì 21 giugno a Roma, in piazza Montecitorio a partire dalle 11.00, la manifestazione indetta dalla AISLA (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) insieme alla FISH (Federazione italiana per il superamento dell’handicap) alla quale aderisce anche il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CNAMC)-Cittadinanzattiva. La manifestazione vuole ottenere lo sblocco dei Lea (Livelli essenziali di Assistenza) e del Nomenclatore Tariffario per i cittadini affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica e coincide simbolicamente con la Giornata Mondiale di Lotta alla Sla.

"La manifestazione – commenta CNAMC-Cittadinanzattiva – ha l’obiettivo di evidenziare quanto sia urgente e necessario approvare in tempi stretti il DCPM con cui si finanziano e adottano i nuovi Livelli essenziali di Assistenza anche per tutti i cittadini affetti da patologie croniche ed invalidanti. Il Decreto sarebbe infatti in grado di fornire alcune delle prime risposte efficaci per garantire la continuità assistenziale e la assistenza domiciliare complessa su tutto il territorio, sottraendole così dalla assoluta frammentazione e diversificazione regionale attuale. Così come, per poter garantire qualità alla vita e autonomia a questi cittadini, è urgente e necessario assicurare in tempi stretti l’entrata in vigore del nuovo Nomenclatore Tariffario delle Protesi e degli Ausili".

Comments are closed.