SALUTE. Meno sale nel pane. E’ quanto prevede accordo fra Ministero e panificatori

Meno sale nel pane. È quanto prevede l’accordo siglato fra produttori e Ministero della Salute. Il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio ha infatti sottoscritto con le Associazioni Assipan-Confcommercio e Assopanificatori Fiesa Confesercenti, rappresentanti della panificazione artigianale, e con l’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari Industriale (AIIPA) rappresentante della panificazione industriale, specifici Protocolli di Intesa per la graduale riduzione del quantitativo di sale nel pane. L’obiettivo è quello di fronteggiare i rischi legati al consumo eccessivo di sale. Gli accordi rientrano nell’ambito del Programma "Guadagnare salute: Rendere facili le scelte salutari" e, afferma il Ministero in una nota, "rappresentano un esempio di proficua collaborazione tra istituzione e mondo della produzione per il raggiungimento di importanti obiettivi di salute pubblica".

Comments are closed.