SALUTE. Milano, Comune vara piano anticaldo per assistere i cittadini

In previsione dell’atteso picco della temperatura che potrebbe verificarsi tra mercoledì e venerdì, con il corollario di malori causati dal caldo, Milano si prepara ad affrontare la bolla di calore attivando i servizi assistenziali ai cittadini. "Ha preso il via il Piano anticaldo del Comune che prevede, fino al 30 di agosto, l’attivazione di servizi di assistenza assistenziali e attività ricreative per gli anziani che rimangono in città", spiegano dall’assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali guidato da Marina Moioli.

"Abbiamo analizzato i dati relativi al primo periodo di attività: in poco più di un mese – aggiunge l’assessore Moioli – sono stati consegnati a domicilio oltre 1000 pasti caldi, circa 350 gli interventi di igiene personale e della casa, ai quali vanno sommati gli accompagnamenti a visite mediche o al disbrigo di faccende giornaliere".

"Stiamo pensando di realizzare a breve una campagna pubblicitaria per favorire i rapporti di prossimità e la cura delle persone anziane che vivono sul nostro stesso pianerottolo e di cui, a volte, non si conosce neppure il nome", ha precisato l’assessore, segnalando che è attivo il numero verde anziani (800.777.888).

Non sono solo gli anziani a utilizzare questo numero di assistenza, che dagli inizio di giugno a oggi registra oltre 800 contatti, ma anche i familiari, gli amici o i conoscenti che decidono di segnalare particolari criticità.

"E’ proprio questo tipo di ‘attenzione al prossimo’ che vogliamo favorire. Chiediamo ai milanesi di aiutarci ad aiutare. Nelle sedi dei Centri Multiservizi Anziani saranno presenti anche i Custodi sociali e socio-sanitari che collaborano al monitoraggio continuo della situazione del quartiere e dei residenti in un’ottica di prevenzione sociale e sanitaria", ha concluso Moioli.

Si ricorda che sul territorio comunale sono attive otto sale operative – in largo Treves 1 (Ufficio Coordinamento Centrale), via De Amicis 17 (Pronto Intervento Anziani), via Don Orione 2 (coordinamento zone 1-2-3), viale Puglie 33 (zone 4-5), via Di Rudini 3 (zona 6), via Anselmo da Baggio 54 (zona 7), via Ojetti 20 (zona 8) e via Giolli 29 (zona 9) – aperte dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 19, mentre il sabato, sempre con il medesimo orario, rimarrà aperto solo il presidio di via De Amicis.

Nella seconda fase del piano, ai servizi già disponibili durante tutto l’anno, si aggiungeranno: parrucchiere con taglio e piega in accordo con l’Associazione Apa Confartigianato, cinema e pizza e gelati in collaborazione con Agis.

Inoltre il Comune ricorda che è attivo il servizio abbonamenti alle piscine per il mese di agosto; visite guidate ai musei cittadini, con possibilità di sostare in ambienti climatizzati, escursioni guidate al Parco Nord, al parco del Ticino e gite in cascina.

E’ possibile inoltre trascorre alcune ore in compagnia in luoghi climatizzati come i 28 centri socio ricreativi culturali, i 16 Centri Diurni Integrati, i 4 laboratori di terapia occupazionale e le 22 Residenze sanitarie assistenziali, ed è previsto un pasto nei ristoranti cittadini nell’ambito dell’iniziativa "il Piatto del cuore" e consegna quotidiani a domicilio.

E’ prevista infine l’organizzazione di un pranzo per gli anziani al Ristorante Marriot; mentre nei Centri Socio Ricreativi saranno organizzati momenti di festa e gite. Dal 30 luglio al 30 agosto sarà in funzione un’unica sede operativa in via Strehler 2, che gestirà le richieste registrate dal numero verde.

di Flora Cappelluti

Comments are closed.