SALUTE. Milano, “L’amore è…”, al via la campagna ‘sesso sicuro’ per i ragazzi in vacanza

Estate, stagione di viaggi, nuovi luoghi, nuovi incontri e nuovi amori, da vivere consapevolmente senza abbassare la guardia e senza esporsi a rischi che potrebbero poi rivelarsi fatali per la salute. Per non trasformare un amore estivo in una tragedia, è stata presentata la campagna per il sesso sicuro dei ragazzi in vacanza, "L’amore è…", promossa dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO).

Sbarca così in Lombardia l’iniziativa educazionale dell’estate 2009 "Scrivi la tua pillola d’amore estivo", per promuovere il "sesso sicuro" fra i ragazzi. Da lunedì 25 luglio a sabato 1 agosto il progetto, partito il 16 giugno scorso da Roma dove ha già coinvolto centinaia di ragazzi, farà quindi tappa a Milano.

L’educational sul sesso sicuro in vacanza – che si concluderà il 22 agosto prossimo, dopo aver toccato nel complesso 10 fra le più importanti città italiane – contempla un "kit" che la SIGO consegna ai ragazzi pronti a mettersi in viaggio nell’estate 2009, costituito da una T-shirt per "cucirsi addosso" i propri punti fermi sull’amore, assortito dalla guida tascabile Travelsex che riporta le frasi salvavita e i principali consigli per sapere dove e chi rivolgersi in caso di emergenza, in Italia o in giro per l’Europa, che ognuno potrà personalizzare, completando sulla maglietta in regalo il claim della campagna "L’amore è…".

Inoltre, si potrà anche partecipare a un gioco a premi dove tocca metterci letteralmente la (propria) faccia, indossando la maglietta che riporta la frase preferita, poi farsi fotografare e caricare tutto sul sito Sceglitu.it, dove si potrà votare la migliore opera.

"L’obiettivo del gioco è sensibilizzare i giovani sull’importanza della prevenzione e dell’informazione – spiega Giorgio Vittori, presidente SIGO -. I mesi estivi sono quelli di massima allerta: lo riscontriamo a settembre nei nostri ambulatori. Manca la protezione (una under 25 su tre non utilizza alcun metodo contraccettivo e il 20% si fida del coito interrotto)".

I dati diffusi dalla SIGO sono effettivamente preoccupanti: il ricorso alla "pillola del giorno dopo", (utilizzata nel 60% dei casi dalle ragazze nella fascia 14-20 anni), ha registrato un vero e proprio boom, mentre sono in crescita le under 14 che chiedono il ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza, mentre le malattie sessualmente trasmissibili (MST) sono in forte crescita (la diffusione della clamydia è aumentata di 10 volte dal 1999 ad oggi).

La campagna estiva gode anche del patrocinio del CONI. "L’educazione sessuale implica una più complessiva attenzione a stili di vita corretti e il rispetto delle regole: su questo fronte lo sport è un grande alleato – ha commenta Diana Bianchedi, presidente della Federazione Atleti del CONI -. Nella guida, che contiene anche gli indirizzi di parchi e aree marine protette, si sottolinea il vantaggio di praticare movimento all’aria aperta: un modo per godere delle bellezze del nostro territorio e gratificare corpo e mente dopo mesi passati in città".

di Flora Cappelluti

 

Comments are closed.