SALUTE. Milano, in cima al Duomo con screening per il cuore

Anche se dall’alto delle guglie del Duomo il panorama di Milano è mozzafiato, il cuore sarà comunque sotto controllo. Con l’iniziativa "Cuore e Salute", sabato 29 prossimo tutti potranno salire gratuitamente – dalle 9h00 alle 14h00 – i 201 scalini che conducono alle sommità della cattedrale milanese, per sottoporsi a un test sui battiti del cuore prima e dopo lo sforzo.

In questo curioso screening cardiologico, arrivato quest’anno alla sua quinta edizione, saranno impegnati i medici del Policlinico e i volontari dell’Associazione per il Policlinico.

Tabelle alla mano, i sanitari verificheranno se la frequenza dei battiti dei partecipanti – dopo la lunga salita arrampicata sulle guglie del Duomo – rientra nei parametri di sicurezza.

Dopo l’attività fisica, infatti, il cuore non dovrebbe mai superare il limite del 75% della frequenza massima, con valori di sicurezza che variano dalle 148 pulsioni al minuto per i ventenni alle 126 per i novantenni.

"Sono lieta di aver concesso il patrocinio comunale a questo evento", ha affermato l’assessore milanese alla Salute Carla De Albertis, "che lega i temi della salute e della prevenzione con il turismo, la cultura e l’internazionalità di Milano".

Oltre all’assessore De Albertis, infatti, sabato mattina saliranno fino alle guglie anche i rappresentanti consolari che hanno una sede diplomatica a Milano.

"Questa è un’iniziativa molto importante", ha affermato Claudia Buccellati, vicepresidente dell’Associazione per il Policlinico, "che vorremmo esportare anche nelle altre città della Lombardia che hanno monumenti che si prestino a queste attività".

Comments are closed.