SALUTE. Ministero Ambiente, Ispra e Federasma: fra i banchi di scuola i bambini respirano male

Inquinamento indoor: all’interno delle aule scolastiche i bambini non respirano bene. Una recente ricerca ha messo in evidenza i problemi respiratori degli studenti nelle scuole europee, mentre di recente l’Istituto Superiore di Sanità ha focalizzato l’attenzione sull’inquinamento dell’aria all’interno delle mura domestiche. Ora una nuova ricerca, lo studio"Qualità dell’aria nelle scuole, un dovere di tutti, un diritto dei bambini", promosso dal ministero dell’Ambiente in collaborazione con l’Ispra e Federasma, ha messo in evidenza che nelle aule scolastiche italiane il tasso di inquinamento "è più alto tra i banchi scolastici che nelle trafficate strade cittadine".

In particolare, analisi e sopralluoghi fatti nelle scuole di Lombardia, Lazio, Piemonte, Sardegna, Sicilia ed Emilia Romagna hanno messo in evidenza che ci sono interazioni fra l’inquinamento esterno e quello delle aule scolastiche perché "traffico, fermate di autobus e altre fonti fanno salire i valori delle polveri sottili ( PM10) che, entrando nelle aule, raggiungono concentrazioni anche superiori agli 80 µg/m³ (per l’outdoor, la soglia è di 40 µg/m³)".

A questo si aggiunge l’aria viziata, la presenza di formaldeide, l’umidità, la cattiva ventilazione e il caldo, con il risultato che aumentano gli allergeni quali come acari, muffe e pollini, all’aumento della concentrazione di alcuni inquinanti chimici volatili. C’è un dato da considerare: in Italia, degli oltre 1000 bambini intervistati in 55 classi di 13 scuole in 6 diverse Regioni, quasi il 30% soffre di rinite allergica e il 20 % tossisce frequentemente, spesso anche la notte (14%).

"Lo studio nazionale – informa una nota del Governo – si inquadra nell’ambito del progetto internazionale SEARCH (School Environment And Respiratory Health of Children) promosso e finanziato dal Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con il REC (Regional Environmental Center for Central ad Eastern Europe), per valutare l´esposizione ai principali inquinanti all´interno degli edifici scolastici e promuovere aria pulita nelle scuole".

Comments are closed.