SALUTE. Ministero firma ordinanza contro cannabinoidi sintetici n-Joy e Spice

Sono sostanze vendute come miscele aromatizzanti e profumatori di ambiente ma si tratta di cannabinoidi di sintesi, spesso acquistati online, tossici e in grado di provocare effetti negativi e intossicazioni. Così il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha firmato, d’intesa con il Dipartimento Politiche Antidroga presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’ ordinanza che prevede il divieto di fabbricazione, importazione, immissione sul mercato e commercio (compresa la vendita on-line) dei prodotti denominati "Spice"e "n-Joy" e relative presentazioni commerciali.

"L’ordinanza – informa il Ministero – trae le sue origini da una segnalazione del Sistema Nazionale di Allerta Precoce e Risposta Rapida per le Droghe, coordinato dal Dipartimento Politiche Antidroga, che riferiva di alcuni casi di intossicazione acuta, specificamente attribuiti all’assunzione di tali prodotti. Apposite analisi chimico-laboratoristiche hanno rilevato la presenza in dette miscele di molecole di cannabinoidi sintetici, denominati JWH-018 e JWH-073, che, come confermato dall’Istituto Superiore di Sanità sono pericolosi per la salute. La sintomatologia documentata dai dati forniti dall’ISS e dal Dipartimento Politiche Antidroga è riferibile a disturbi cardiocircolatori e a disturbi psichici, manifestatisi dopo l’assunzione delle sostanze attraverso il fumo". Insieme all’Ordinanza, sono state avviate le procedure per immettere tali cannabinoidi sintetici nella Tabella delle sostanze stupefacenti.

Comments are closed.