SALUTE. Ministero, influenza: picco fra gennaio e febbraio

Influenza, patologia di stagione. Quest’anno la stagione influenzale si presenta "senza particolari allarmismi", afferma il Ministero della Salute, che ricorda come il picco di casi sia previsto fra gennaio e febbraio: saranno dai tre milioni e mezzo ai cinque milioni le persone che in Italia dovranno fare i conti con i sintomi influenzali.

"Gli esperti – afferma il Ministero – raccomandano di osservare le misure di igiene e protezione individuali, utili a prevenire la diffusione del virus influenzale, e di effettuare la vaccinazione, soprattutto ai pazienti a rischio di complicanze e alle persone non a rischio che svolgano attività di particolare valenza sociale". Quest’anno il vaccino è efficace sia contro il virus A H1N1, sia contro il virus stagionale.

Qualche consiglio? Sulla sezione dedicata del sito del Ministero della Salute si trovano numerose informazioni utili. Si parte da comportamenti basilari: per evitare la diffusione dell’influenza, una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie può giocare un ruolo nel limitare la diffusione dell’influenza. Fra le misure di protezione non farmacologiche, vengono così raccomandate azioni molto semplici: lavarsi le mani; seguire una buona igiene respiratoria dunque coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e lavarsi le mani; rimanere a casa se si hanno malattie respiratore febbrili specialmente nella fase iniziale; usare mascherine da parte delle persone con sintomatologie influenzali quando si trovano in ambienti sanitari, quali gli ospedali.

Comments are closed.