SALUTE. Ministero vieta la vendita del ghiaccio istantaneo

Il Ministero della salute, con circolare del 12 aprile 2011, ricorda che dopo il 27 giugno 2010 il nitrato di ammonio non può essere immesso sul mercato né come sostanza né in miscele contenenti il 16 % o più in peso di azoto in relazione al nitrato di ammonio. Per questo motivo, a partire da tale data anche i dispositivi medici contenenti il nitrato di ammonio, quali il ghiaccio istantaneo, rientrano in tale fattispecie e non possono più essere immessi sul mercato. “Le giacenze presenti nel canale distributivo devono essere restituite al fabbricante affinché quest’ultimo provveda allo smaltimento dei prodotti stessi” si legge nella circolare. Tale restrizione è stata introdotta con il Regolamento CE 552/2009 che aggiorna la tabella dell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 recante l’elenco delle sostanze, miscele o articoli per i quali è prevista una restrizione per quanto riguarda la loro fabbricazione, l’utilizzo e la commercializzazione.

Comments are closed.