SALUTE. Nas e Ministero: al via “Estate tranquilla”

I carabinieri dei Nas, d’intesa con il Ministero della Salute, hanno dato inizio, come negli anni precedenti, alla campagna "Estate tranquilla" che prevede una serie di verifiche e controlli a carattere nazionale durante tutto il periodo estivo su obiettivi di rilevanza turistica e socio-sanitaria. Nel mese di giugno, nel mirino dei carabinieri per la tutela della salute sono stati i villaggi turistici e i campeggi. A fronte di 418 strutture ispezionate, i Nas hanno rilevato e contestato 152 infrazioni, di cui 9 penali e 134 amministrative.

Tra gli illeciti più ricorrenti figurano le carenze igienico-strutturali; la mancata attuazione del piano di auto-controllo; la mancanza di autorizzazione sanitaria; la somministrazione di alimenti congelati indicati come freschi nella lista delle vivande; la detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione. Le persone segnalate alle autorità giudiziarie e sanitarie sono state oltre 100, mentre i sequestri operati hanno riguardato due locali privi di autorizzazione sanitaria e 1.200 kg di alimenti in cattivo stato di conservazione per un valore complessivo di oltre 40.000 euro.

Comments are closed.