SALUTE. Parte in Abruzzo la vaccinazione anti HPV

Al via in Abruzzo la vaccinazione contro il virus responsabile del cancro alla cervice uterina (HPV). L’azione riguarderà quasi 6.000 giovani abruzzesi tra gli 11 e i 12 anni, per la precisione quelle nate nel 1997. "Come ho appreso oggi – ha detto il ministro della Salute, Livia Turco, si è infatti conclusa la gara per la fornitura del vaccino nella regione che sarà così tra le prime a offrire questa nuova grande opportunità di prevenzione da una malattia che ancora oggi causa la morte di oltre 1.000 donne ogni anno in tutta Italia. Importante anche la decisione assunta dalla Giunta abruzzese di prevedere una forte campagna di informazione e sensibilizzazione che riguarderà, oltre che le giovanissime, anche le donne tra i 12 e i 26 anni".

"Per queste ultime (in tutto circa 99mila) la Regione ha infatti previsto l’accesso alla vaccinazione, che in questa fascia d’età è a pagamento, limitandone l’onere a carico della donna al versamento preventivo del solo costo del vaccino, mentre le spese per la somministrazione saranno a carico della Asl. Una grande conquista di sanità pubblica e la prova di come il nostro Ssn investa e creda nella prevenzione", ha concluso il Ministro

Comments are closed.