SALUTE. Parto in diretta al Santo Spirito di Roma, TDM: “Sconvolti, intervenga la Polverini”

L’altro ieri uno degli ospedali più antichi di Roma, il Santo Spirito, a due passi da San Pietro, è stato "invaso" da una troupe televisiva del Grande Fratello che ha ripreso, in diretta, il parto di una ex concorrente del programma Mediaset. Come era prevedibile, si è sollevata subito una pesante polemica a riguardo. Pazienti, medici e infermieri sono rimasti increduli nel vedere che la troupe televisiva prendeva possesso per diverse ore di un intero ospedale, provocando non pochi disagi.

"Siamo sconvolti e increduli per quello che è successo all’Ospedale Santo Spirito – così commenta la notizia Giuseppe Scaramuzza, segretario regionale di Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato – Noi che ogni giorno parliamo con i pazienti e con gli operatori (medici, infermieri, personale amministrativo, ecc.) sappiamo quanto sia difficile la situazione in questo momento. Bloccare un ospedale per una iniziativa "trash" è veramente aberrante. Nello stesso ospedale da almeno sei anni esistono impalcature che rendono la vita difficile a lavoratori e pazienti – denuncia Scaramuzza – E’ difficile anche solo passeggiare. Ieri anche questo è stato impedito a pazienti ricoverati in attesa di accertamenti o di interventi. Per molti medici e infermieri è stato impossibile passare da un reparto all’altro. Forse abbiamo perso il concetto di sanità come bene comune? – chiede Scaramuzza – Che tutto questo avvenga in un ospedale pubblico è veramente troppo. Chiediamo alla Presidente Polverini di intervenire per sanzionare i responsabili per i disagi arrecati ai cittadini."

Comments are closed.