SALUTE. Pediatri: 50 bambini l’anno vittime del soffocamento

Cinquanta vittime l’anno. Tanti sono i bambini che – stando ai dati diffusi dalla Società Italiana Pediatria – ogni anno muoiono soffocati da palline di gomma, pezzetti di prosciutto crudo, caramelle, giochini ingoiati per sbaglio. I genitori in molti casi non riescono ad intervenire prontamente per scongiurare il peggio generando così disastrose conseguenze: prendere per i piedi un bambino che ha le vie respiratorie ostruite oppure mettergli le dita in bocca, infatti, sono le prime due cose che vengono fatte da chi non è preparato e che di solito facilitano la morte del bambino.

Proprio per diffondere regole di comportamento adatte a queste situazioni, l’associazione onlus ‘Happy Family’ ha redatto un manuale di Primo soccorso pediatrico in collaborazione con la Croce Rossa Italiana e la Società Italiana di medicina di emergenza e urgenza pediatrica del Lazio, da divulgare nelle scuole della Regione e che permetterà alle maestre e ai genitori dei bambini di intervenire nel caso di ostruzione o arresto cardiorespiratorio.

Comments are closed.