SALUTE. Per sconfiggere il melanoma la prevenzione arriva in farmacia

Ogni anno si registrano in Italia 7.000 nuove diagnosi e 1.500 decessi per melanoma. L’incidenza di questo tumore nell’ultimo decennio è cresciuta del 30%. Per contrastare l’avanzata di questa patologia, Assofarm e Effe Group hanno firmato un accordo di collaborazione per un nuovo servizio di prevenzione. In tutte le farmacie che aderiranno all’iniziativa, verrà messo a disposizione per i cittadini il sistema Fide per il controllo dei nei.

L’iniziativa è stata presentata ieri nel corso di una conferenza stampa, promossa da Assofarm, nella sede della Croce Rossa Italiana di Roma.
Il sistema Fide si basa sull’acquisizione di immagini mediante una fotocamera digitale che si troverà nelle farmacie e che è dotata di una speciale ottica che consente di ottenere immagini dermoscopiche delle lesioni pigmentate cutanee con una particolare caratura di colori. Una tecnologia validata dal Comitato Etico della Clinica Dermatologica del Policlinico Tor Vergata di Roma. I vantaggi sono presto spiegati: assenza di lista d’attesa, costo contenuto, responso veloce dopo 48/72 ore, ed un esito del consulto realizzato da Centri di Eccellenza di Dermatologia quali l’Università degli studi di Roma Policlinico Tor Vergata e l’Istituto Nazionale Tumori Fondazione G. Pascale di Napoli.

 

Comments are closed.