SALUTE. Possibile un vaccino antinfluenzale “universale”. Ne parlano i Ministri Ue della Salute

Presto potrebbe essere disponibile un vaccino antinfluenzale "universale", cioè un vaccino capace di proteggere da tutti i possibili virus dell’influenza, e non soltanto dal ceppo che causa l’epidemia di un dato anno, come fanno i vaccini attualmente in uso. E’ questo il tema che verrà affrontato oggi e domani ad Angers, in Francia, nel Consiglio Informale dei Ministri della Salute dell’Unione europea cui partecipa anche il Ministro della Salute degli Stati Uniti. L’incontro ha l’obiettivo di verificare la preparazione dei Paesi Europei ad una possibile nuova pandemia influenzale, causata dal virus dell’aviaria H5N1 o da virus consimili. Un vaccino sicuro ed efficace potrebbe essere lo strumento giusto per affrontare questa pandemia.

La sperimentazione del vaccino "universale" è stata lanciata da un gruppo dell’Università di Oxford, ma anche il progetto PANFLUVAC, finanziato dall’Ue ne prevede la sperimentazione entro il 2008, dopo averne già dimostrato l’efficacia nell’animale sperimentale. A questo progetto, partecipano nove gruppi di 6 Paesi Europei fra cui l’Italia, con il Centro Nazionale dell’Influenza dell’Istituto Superiore di Sanità. Dei nuovi approcci al vaccino influenzale e più in generale della preparazione del nostro Paese alle pandemie infettive parlerà il Sottosegretario di Stato con delega alla salute, Prof. Ferruccio Fazio.

Comments are closed.