SALUTE. Probiotici contro influenza, Assolatte: consumatori scoprono loro valore benessere

Tra ottobre e novembre l’influenza A-H1N1 ha colpito tutta l’Italia. E ha avuto notevoli ripercussioni non solo sulla salute degli italiani e sul loro stile di vita, ma anche sul loro carrello della spesa: le campagne sulla prevenzione hanno spinto gli italiani a modificare le loro abitudini di acquisto come ha rivelato la The Nielsen Company che ha analizzato gli effetti dell’influenza A-H1N1 sulle vendite della distribuzione moderna, di farmacie e parafarmacie.

"Tra gli alimenti considerati preziosi per stare bene e combattere l’influenza ci sono anche i prodotti lattiero-caseari" commenta Assolatte riportando i dati della ricerca Nielsen. Gli italiani, infatti, hanno comprato più probiotici al cucchiaio (+9,8% in volume rispetto all’ottobre 2008) e probiotici da bere (+5,1%), confermando un trend positivo che prosegue da anni. Sono aumentate anche le vendite di yogurt (+5,1%) e latte fresco confezionato (+3,9%), due prodotti che in ottobre hanno messo a segno un’accelerazione rispetto al trend dei primi 10 mesi del 2009.
"La preferenza dei consumatori per probiotici, latte e yogurt dimostra che gli italiani riconoscono il „valore benessere" dei prodotti lattiero-caseari, ricchi di sostanze preziose per l’organismo", conclude Assolatte.

Comments are closed.