SALUTE. RU486, da oggi in commercio

Da oggi la pillola abortiva Ru486 potra’ essere utilizzata nelle strutture sanitarie italiane. E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di ieri la determina con cui l’Agenzia del Farmaco autorizza l’immissione in commercio del medicinale Mifegyne, prodotto dall’azienda francese Exelgyn. Secondo le indicazioni dell’Aifa, la Ru486 potrà essere dispensata al massimo entro la settima settimana di gestazione, solo in ospedale e in particolare "deve essere garantito il ricovero in una delle strutture sanitarie individuate dall’articolo 8 della Legge 194/78" per il periodo che va "dal momento dell’assunzione del farmaco fino alla verifica dell’espulsione del prodotto del concepimento".

L’aborto farmacologico dovrà inoltre avvenire "sotto la sorveglianza di un medico del servizio ostetrico ginecologico cui e’ demandata la corretta informazione sull’utilizzo del medicinale, sui farmaci da associare, sulle metodiche alternative e sui rischi connessi", oltre all’attento monitoraggio "per ridurre al minimo le reazioni avverse segnalate, quali emorragie, infezioni ed eventi fatali".

Comments are closed.