SALUTE. Rapporto Oms-Apat: con aumento temperatura cresce la mortalità. I consigli di Coldiretti

Per ogni grado di aumento di temperatura, la mortalità della popolazione crescerà in media del 3%, a causa dello stravolgimento dell’equilibrio dell’ambiente e di adattamento dell’uomo. A sostenerlo è il rapporto, presentato oggi da Oms-Apat (l’agenzia per la protezione dell’ambiente e dei servizi tecnici), che per la prima volta analizza gli effetti sulla salute degli italiani del cambiamento climatico.

Con la crescita delle temperature, inoltre, rischiano di aumentare le infezioni e le allergie, ma anche le malattie trasmesse da vettori e quelle legate all’acqua, dovute all’aumento delle inondazioni, danneggiamento delle fognature e contaminazione da acque reflue. Per quanto riguarda le patologie trasmesse dagli alimenti, è stato dimostrato che in Europa, negli ambienti con una temperatura al di sopra dei 5º C, all’aumentare di un solo grado di temperatura media in una settimana, i casi di infezioni di salmonella, crescono del 5-10%.

Secondo il rapporto sono cinque le grandi aree di intervento da rafforzare per proteggere la salute della popolazione dagli effetti del cambiamento climatico: i sistemi di allarme precoce, il monitoraggio e la ricerca, lo sviluppo di politiche specifiche, i sistemi di informazione integrati e la programmazione dei servizi sanitari.

"Per sconfiggere il grande caldo è possibile abbassare la percezione della temperatura esterna fino a 4 gradi con semplici accorgimenti che riguardano i comportamenti quotidiani, la scelta degli abiti e una corretta alimentazione a tavola". Ad affermarlo è la Coldiretti che commenta l’allarme lanciato da Oms-Apat, mettendo a punto un vademecum salva-vita.

Coldiretti consiglia la scelta di abiti leggeri chiari di cotone o in altre fibre naturali, docce tiepide, luoghi ombreggiati, trucco leggero e profumi con essenze naturali, ma soprattutto un’alimentazione con acqua e cibi rinfrescanti come frutta e verdura di stagione, ricche di potassio, calcio e ferro, indispensabili per rinvigorire l’organismo e reintegrare acqua e sali minerali persi con l’eccessiva sudorazione. Da evitare con cura, invece, sono i cibi pesanti, ipercalorici e piccanti, quelli troppo conditi, le minestre con dado da cucina e caffè, bibite gassate.

Per gli acquisti, Coldiretti consiglia di verificare l’origine in etichetta; di prediligere le varietà di stagione, che presentano le migliori caratteristiche qualitative e il prezzo più conveniente; di preferire le produzioni e le varietà locali, più fresche; di privilegiare gli acquisti diretti dagli agricoltori, nei mercati e nei punti vendita specializzati dove è più facile individuare l’origine e la genuinità dei prodotti; di scegliere i frutti con il giusto grado di maturazione e, infine, di optare per acquisti ridotti e ripetuti nel tempo a garanzia di freschezza.

Comments are closed.