SALUTE. Rapporto Osservasalute: Sud bocciato negli stili di vita

Peggiora la salute nelle regioni meridionali a causa dei cattivi stili di vita: il rapporto Osservasalute 2006, presentato oggi all’ Università Cattolica di Roma, fa emergere gli effetti negativi di una progressiva sostituzione della dieta mediterranea e della inadeguata lotta al fumo. "Sono regioni in cui – ha spiegato Walter Ricciardi, direttore dell’ Istituto di igiene dell’ Università Cattolica di Roma e direttore dell’ Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane – in cui aumenta il numero delle malattie a causa della cattiva alimentazione e del fumo. Ad eccezione della Sardegna e del Molise, tutte le regioni del sud presentano tassi di mortalità per il diabete superiori alla media nazionale". Anche per le malattie tumorali si segna un progressivo avvicinamento del meridione, tradizionalmente meno colpito, ai dati del nord.

Comments are closed.