SALUTE. Roma, CODICI: scuola con amianto, i genitori si tassano per bonifica

La scuola soffre d’amianto. A Roma, alla scuola d’infanzia ed elementare Maffi di Torrevecchia, la situazione è diventata talmente allarmante, con lavori fatti da una ditta non specializzata, da costringere il Consiglio di Circolo a spendere 1700 euro per intervenire direttamente attraverso i fondi dell’istituto, dunque i fondi delle famiglie. Denuncia CODICI: "Al Maffi di Roma i genitori si sono addirittura tassati per bonificare le aule in cui i loro figli trascorrono buona parte della loro giornata".

"Non esiste una soglia di rischio al di sotto della quale le fibre di amianto non siano nocive – afferma Valentina Coppola, segretario provinciale CODICI Roma- La sua pericolosità dipende, infatti, dalla sua stessa capacità di rilasciare fibre potenzialmente inalabili e la cattiva bonifica degli ambienti del Maffi, ad opera, apprendiamo dalle dichiarazioni della Preside, di una ditta non specializzata, potrebbe aver contaminato l’intero ambiente scolastico".

"Le Istituzioni hanno il dovere di investire nella lotta all’amianto, in questo caso intervengano immediatamente – prosegue Ivano Giacomelli, segretario nazionale dell’associazione – primo fra tutti il Comune inviando con urgenza, vista la pericolosità della situazione, una ditta specializzata per la rimozione, bonifica e smaltimento dell’amianto. La Regione istituisca, infine – conclude Giacomelli – un osservatorio amianto affinché si giunga ad una pianificazione strategica degli interventi e alla verifica degli edifici potenzialmente a rischio per la salute dei cittadini".

Comments are closed.