SALUTE. Roma, farmacie comunali: prorogati senza limiti di tempo sconti per la prima infanzia

Ancora sconti per la prima infanzia. Le farmacie comunali di Roma, che nel mese di aprile hanno praticato una riduzione media del 30% su un "paniere" di prodotti, alimentari e igienici, di larghissimo consumo destinati alla prima infanzia, hanno deciso, dato il successo dell’iniziativa, di prorogare gli sconti senza limiti di tempo. Lo riferisce il Comune di Roma in una nota.

Pannolini, alimenti in polvere, omogeneizzati, biscotti, salviettine, creme saranno così disponibili nelle 40 farmacie comunali a prezzi decisamente vantaggiosi, con sconti che vanno dal 18% di alcuni prodotti alimentari al 70% di altri prodotti destinati all’igiene. Ad esempio, un pacco di pannolini costerà 4,50 euro (-28,5%); gli omogeneizzati, a seconda del tipo e della quantità, oscilleranno da 1 a 2,80 euro (con riduzioni fino al 40%), i biscotti costeranno da 3,87 a 7,78 euro (con riduzioni fino al 30%).

La proposta si inserisce nell’ambito del progetto "Baby Card", realizzato da Farmacap in collaborazione con il Dipartimento XVI del Comune e con Europe Assistance, che già da due anni garantisce nelle farmacie comunali una serie di facilitazioni e di sconti sui prodotti per i più piccoli. La novità sta nell’inserimento per la prima volta, nella lista dei prodotti scontati, degli alimenti per la prima infanzia.

Comments are closed.