SALUTE. Sul nuovo sito della Commissione europea consigli su come smettere e pareri di ex fumatori

BRUXELLES. Per una vita senza tabacco. E’ questo il nome della campagna che comincerà lunedì in tutti i Ventisette Stati Membri dell’Ue. L’attenzione si concentra soprattutto sugli effetti del fumo passivo che, si stima, causa la morte di 10 mila persone ogni anno. Sempre più il fumo passivo è avvertito dalle Istituzioni europee e da alcuni stati membri come problema di primaria importanza.

Solo il 15 % del fumo prodotto da una sigaretta è aspirato dal fumatore (fumo primario), il resto (fumo secondario) viene disperso nell’aria ambiente, dove può essere respirato da altre persone presenti. Il fumo di tabacco contiene più di 4,000 sostanze chimiche di cui oltre 50 sono riconosciute cancerogene e più di 100 tossiche. Alcune di queste sostanze hanno un livello di concentrazione più elevato nel fumo secondario che nel fumo primario (ovvero quello inalato dal fumatore).

La Comunità Europea intende dotarsi di una politica di totale contrasto al fumo. Sul sito www.help-eu.com è possibile trovare consigli su come fare per smetter di fumare, su come comportarsi in caso di urgenza, ma anche testimonianze di ex fumatori che raccontano le le loro esperienze con il fumo e la loro battaglia per smettere.

Altre informazioni si possono trovare consultando i due siti internet indicati qui di seguito, che riportano molti articoli e notizie :
www.help-eu.com e: http://europa.eu.int/comm/../tobacco_en.htm

 

Comments are closed.