SALUTE. Tatuaggi provvisori: da evitare quelli neri: possono provocare dermatite allergica

I tatuaggi neri provvisori, quelli che scompaiono dopo qualche giorno proposti sulle spiagge da chi ne assicura la totale innocuità, proprio innocui non sono. Secondo l’Agenzia francese della sicurezza sanitaria, possono essere all’origine dell’eczema allergico e si può finire addirittura in ospedale. Sotto accusa una sostanza, la parafenilendiammina (PPD), aggiunta all’henné per dare il colore nero che è più apprezzato del colore abituale, che varia dal bruno all’arancio. L’eczema allergico (dermatite allergica) è una reazione infiammatoria della pelle, causata da una ipereattività di alcune cellule del sistema immunitario ad una determinata sostanza (allergene, in questo caso il PPD). L’Aduc avverte quindi i villeggianti: meglio evitare il tatuaggio nero.

 

Comments are closed.