SALUTE. Tbc al Gemelli, le rassicurazioni non bastano. Positivo l’8,5% dei neonati controllati

Sono 96 i bambini nati al policlinico Gemelli di Roma trovati positivi al test sulla tubercolosi. La fase di monitoraggio dell’Unità di coordinamento della Regione Lazio, con l’attività di primo contatto di tutte le famiglie dei neonati interessati dal programma di sorveglianza, si è conclusa ieri con il test sui nati a gennaio di quest’anno. Complessivamente sono stati fatte 1358 visite e test, di cui sono pervenuti 1128 risultati, dei quali 96 emersi come positivi, con una media dell’8,5%. Sull’intera vicenda proseguono le indagini. C’è infatti da capire qual è la catena delle responsabilità.

Oggi Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato denuncia "lacune ingiustificabili" nei sistemi di sicurezza e sollecita un adeguamento dei protocolli. Afferma Giuseppe Scaramuzza, segretario regionale di Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato: "Ci sono alcune procedure e funzioni chiave per la garanzia della sicurezza dei cittadini come i ‘medici competenti’, coloro cioè addetti alla valutazione e decisione di procedure e protocolli per la sicurezza. Alcune Asl della nostra regione sono sguarniti di queste figure. Il blocco del turn over non può valere per queste figure. Vanno assolutamente nominati al più presto. La vicenda della tbc al Gemelli ha svelato un sistema ancora non perfetto e con alcune lacune ingiustificabili. Chiediamo l’aggiornamento e l’uniformità dei Protocolli della sicurezza. La Conferenza Stato -Regioni approvi al più presto le linee guida tecniche ed operative sulle attività di controllo della tbc ed altre malattie infettive destinate alle Regioni".

L’Unità di coordinamento regionale cerca di non creare allarme. "La profilassi, definita anche dalle linee guida internazionali, evita il rischio di sviluppare la malattia a seguito dell’avvenuto contatto con il micobatterio – spiega – Dei neonati risultati positivi fino ad oggi e sottoposti agli ulteriori controlli previsti nessuno è risultato ammalato". Nel frattempo gli ambulatori di San Camillo, Bambino Gesù e Policlinico Gemelli, coinvolti nel monitoraggio e nei controlli, rimarranno aperti fino a domani, con i test che proseguiranno fino al totale monitoraggio dei soggetti inclusi nel programma di sorveglianza e controllo. Dal 5 settembre invece rimarrà operativo solo l’ambulatorio dedicato del Policlinico Gemelli per tutte le famiglie che per motivi personali hanno posticipato l’appuntamento per la visita.

Che dubbi ci siano sulla dimensione della vicenda è evidente, sia per le dinamiche finora incerte con le quali si è dispiegata – sulle quali da giorni il Codacons sta centellinando le notizie – sia sulle responsabilità sia sulla percentuale di positività al test riscontrate sui neonati.

L’Aduc cerca di fare chiarezza ma non nasconde la preoccupazione sulle dimensioni delle positività. Spiega l’associazione: "Essere positivi al test non significa essere ammalati di tubercolosi. Può non essere facilmente comprensibile questa distinzione, sembra un tentativo di rassicurazione ma in effetti è così: possiamo avere il bacillo nel nostro corpo e non averne effetti negativi, cioè non ammalarci. Detto questo, desta preoccupazione che l’8,5% dei risultati clinici risulti positivo al test tubercolinico. E si tratta di neonati. Ci chiediamo – prosegue l’Aduc – se siano state adottate tutte le misure igieniche e di profilassi, per questa infezione ma anche per altre, e quali siano i sistemi di monitoraggio e di igiene nei nostri ospedali. Si calcola che il 5% dei pazienti ospedalizzati contrae un’infezione durante il ricovero. L’8,5% dei neonati positivi al test tubercolinico è nettamente superiore. E preoccupa".

Intanto, dopo aver convocato questa mattina Regione Lazio e Codacons, il Tar del Lazio ha disposto che entro quindici giorni la Regione dovrà depositare tutti gli atti relativi all’inchiesta sul contagio da tbc. Il Codacons aveva contestato la composizione della Commissione d’indagine nominata dal governatore Renata Polverini.

Comments are closed.