SALUTE. Terapia del dolore, Cittadinanzattiva promuove la Carta dei diritti: oggi la presentazione

Ogni individuo ha diritto a vedere alleviata la propria sofferenza nella maniera più efficace e tempestiva possibile. Questo, secondo Cittadinanzattiva, uno dei principi fondamentali nell’assistenza ai pazienti che lottano contro la malattia e con essa contro la sofferenza, resta ancora diffusamente disatteso. Nonostante le norme sulla prescrizione e somministrazione di farmaci oppiacei del 2001 e le successive integrazioni del 2003, i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul consumo di farmaci oppiacei rilevano che il nostro Paese continua infatti ad essere relegato agli ultimi posti in Europa e nel mondo. .

Per fare il punto sulla situazione italiana e contribuire ad un cambiamento di direzione nella lotta al dolore, Cittadinanzattiva-Tribunale per I diritti del malato presenterà oggi la Carta dei diritti sul dolore inutile con una conferenza stampa presso Palazzo Torlonia, Via Bocca di Leone 78 (ore 11.30-13.30). La Carta vuole rappresentare il punto di vista dei cittadini e degli operatori su alcuni dei diritti considerati fondamentali nella lotta al "dolore inutile".

La Carta è stata promossa da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato e dal Tavolo per la lotta al dolore.
Alla conferenza stampa di presentazione interverranno:Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, Francesca Moccia, responsabile delle campagne di informazione e tutela del Tribunale per I diritti del malato-Cittadinanzattiva, Alberto Grua, amministratore delegato della Grunenthal-Formenti, Filippo De Marinis, consigliere dell’AIOM, Stefano Maria Zuccaro, presidente della SIGOs (Società italiana geriatri ospedalieri), Alessandro Fabrizio Sabato, direttore dipartimento emergenza, urgenza e terapia del dolore del Policlinico Tor Vergata, Nello Martini, direttore dell’Aifa, Mario Falconi, segretario generale FIMMG.

 

 

Comments are closed.