SALUTE. Tinture capelli, Ue vieta 22 sostanze: “Sono pericolose”

Sono 22 le sostanze utilizzate nelle tinture per capelli messe al bando dalla Commissione Europea. Si tratta di prodotti per le quali le industrie produttrici non hanno fornito alcuna scheda di sicurezza e che saranno ritirate dal mercato. Il Comitato scientifico dei prodotti di consumo (CSPC) aveva raccomandato di vietare queste sostanze a seguito della pubblicazione delle conclusioni di uno studio scientifico, secondo il quale l’uso prolungato di alcuni tipi di tinture per capelli comporta un rischio potenziale di cancro alla vescica.

Sulla base dei pareri del Comitato, la Commissione ha concordato insieme agli Stati membri e alle parti interessate una strategia generale che impone alle aziende produttrici di fornire schede relative alla sicurezza delle sostanze utilizzate nelle tinture per capelli in modo tale da consentirne la valutazione.

Il settore dei prodotti cosmetici è regolato dalla direttiva 76/768/CEE del 27 luglio 1976, più volte aggiornata in seguito agli studi condotti dal CSPC sulla valutazione dei rischi per la salute delle sostanze contenute nelle tinture per capelli. Il 12 giugno 2001 il Comitato ha reso noto un primo parere sui rischi potenziali derivanti dall’uso di alcune tinture permanenti a cui ne è seguito un secondo, nel 2002, dove Comitato ha affermato l’esistenza di prove epidemiologiche secondo le quali l’uso regolare e prolungato di tinture per capelli può essere associato alla comparsa del cancro alla vescica nelle donne. Alla fine 2005, le industrie cosmetiche hanno sottoposto alla valutazione del Comitato le schede di sicurezza di 115 sostanze.

Riportiamo qui di seguito l’elenco delle sostanze vietate:

Denominazione chimica

  • 6-metossi-2,3-piridindiammina e il suo sale HCl
  • 2,3-naftalendiolo
  • 2,4-diamminodifenilammina
  • 2,6-bis (2-idrossietossi)-3,5-piridindiammina
  • 2-metossimetil-p-amminofenolo
  • 4,5-diammino-1-metilpirazolo e il suo sale HCl
  • Solfato 4,5-diammino-1-((4-clorofenil)metil)-1H- pirazolo
  • 2-ammino-4-clorofenolo
  • 4-idrossiindolo
  • 4-metossitoluene-2,5-diammina e il suo sale HCl
  • Solfato 5-ammino-4-fluoro-2-metilfenolo
  • N,N-dietil-m-amminofenolo
  • N,N-dimetil-2,6-piridindiammina e il suo sale HCl
  • N-ciclopentil-m-amminofenolo
  • N-(2-metossietil)-p-fenilendiammina e il suo sale HCl
  • 2,4-diammino-5-metilfenetolo e il suo sale HCl
  • 1,7-naftalendiolo
  • Acido 3,4-diamminobenzoico
  • 2-amminometil-p-amminofenolo e il suo sale HCl
  • Solvent Red 1 (CI 12150)
  • Acid Orange 24 (CI 20170)
  • Acid Red 73 (CI 27290)

Per approfondimenti clicca qui per scaricare la Strategie europea in materia di tinture per capelli

 

Comments are closed.