SALUTE. Trombosi, colpa anche dell’inquinamento

L’inquinamento dell’aria aumenta il rischio di trombosi. Lo rileva l’Alt (Associazione per la lotta alla trombosi) ricordando i risultati di uno studio eseguito in Lombardia e pubblicato recentemente sul Journal of Thrombosis and Haemoastasis. La ricerca ha misurato l’impatto delle concentrazioni di veleni nell’aria sul sistema della coagulazione del sangue, attraverso l’esecuzione di un esame molto semplice denominato tempo di protrombina.

I ricercatori hanno rilevato un aumento dei livelli di un fattore della coagulazione denominato con numero romano fattore VII: l’interazione di questo fattore con il fattore tissutale presente in quantità abbondante nei tessuti danneggiati e infiammati sarebbe responsabile di una maggiore tendenza del sangue a coagulare.

Comments are closed.