SALUTE. Ue, un lettino solare su 7 supera i limiti dei raggi UV

Un lettino solare su sette supera i limiti di sicurezza dei raggi ultravioletti (UV). E’ quanto risulta da un’indagine pubblicata oggi dalla Commissione Europea che ha ispezionato, tra settembre 2008 e settembre 2009, oltre 500 lettini solari di circa 300 saloni e centri fitness di 10 Paesi europei (tra cui però non c’è l’Italia). Tre i problemi principali emersi da questi controlli: dei lettini solari messi a disposizione della clientela, uno su sette supera i limiti di sicurezza delle radiazioni UV e i consumatori sono mal informati sui rischi legati alle radiazioni e sul divieto ai minorenni di usufruire di tali servizi; le avvertenze presenti sui lettini stessi (ad esempio sulle lesioni legate alle radiazioni) sono insufficienti.

"Sono molto preoccupato per il numero elevato di lettini e di centri abbronzanti che non rispettano le regole di sicurezza – ha commentato John Dalli, il neoeletto commissario alla salute e alla protezione dei consumatori – Si tratta di un importante problema di sanità, come testimonia l’incidenza del cancro della pelle, che raddoppia ogni 15-20 anni. Le autorità di vigilanza competenti degli Stati membri devono controllare che questi centri siano sicuri". La Commissione Europea ha deciso di finanziare un progetto che sostiene gli operatori del settore a sviluppare materiali di formazione, un codice di condotta per i centri d’abbronzatura e maggiori informazioni destinate soprattutto ai giovani; gli Stati membri si impegnano poi ad elaborare regole di sicurezza dei prodotti nell’interesse della salute dei consumatori.

Comments are closed.