SALUTE. Un milione di euro contro anoressia e bulimia: al via progetto nazionale

Anoressia, bulimia e disturbi del comportamento alimentare: parte il primo progetto nazionale per contrastare l’emergenza sociale nei confronti di problemi che investono una percentuale crescente di italiani. Circa un milione di euro le risorse disponibili per il progetto, elaborato sulla base del Protocollo di Intesa del 19 settembre 2007 sottoscritto dal Ministro della Salute, Livia Turco, e dal Ministro per le Politiche giovanili e le Attività sportive, Giovanna Melandri, nell’ambito del programma "Guadagnare salute".

Sono due i livelli di intervento. "Il primo, quello più strettamente sanitario – si legge sul sito del Ministero Salute – è finalizzato attraverso il lavoro di una rete-osservatorio di cinque centri pubblici sentinella a elaborare una mappa dei servizi di assistenza in Italia, a monitorare vari indici di assistenza sul territorio e ad aggiornare le linee guida sanitarie sulla materia".

Altro aspetto sarà quello della prevenzione sociale che sarà articolato in una rete di interventi di sensibilizzazione, formazione e informazione sul territorio nazionale. "I settori di intervento – si legge – sono in particolare la scuola, i media, lo sport e la cosiddetta diet industry, con l’obiettivo di depotenziare i modelli culturali che rischiano di contribuire alla diffusione dei disturbi del comportamento alimentare". Nell’ambito del programma "Guadagnare Salute" è stato inoltre firmato un protocollo d’intesa fra il Ministero della Salute e L’Unione nazionale tra le organizzazioni di produttori ortofrutticoli agrumari e di frutta in guscio (Unaproa) che prevede la presenza, sui prodotti ortofrutticoli, del marchio "i cinque colori del benessere" per garantire che si tratta di prodotti di qualità.

LINK: Ministero della Salute

Comments are closed.