SALUTE. Varese per l’Oncologia, stand in Fiera con il progetto day hospital

Per il terzo anno consecutivo l’associazione "Varese per l’Oncologia" sarà presente con un suo stand alla Fiera di Varese che si apre sabato alla Schiranna. Mantenere un saldo contatto con i soci (settecento circa) e promuovere nuove iscrizioni alla Onlus, nata due anni fa, sono l’obiettivo dichiarato di questa partecipazione.

L’associazione persegue obiettivi territoriali e si propone di far crescere negli ospedali del Varesotto la ricerca e la qualità delle cure sul fronte dei tumori. L’associazione ha finanziato borse di studio e corsi di specializzazione di concerto con la facoltà di Medicina dell’Università dell’Insubria e in Fiera quest’anno darà visibilità a un progetto di grande rilevanza sociale giunto in prossimità del traguardo: l’avvio nell’ospedale di Cittiglio di un ambulatorio-day hospital oncologico che verrà incontro alle esigenze dei numerosi pazienti dell’area del Verbano.

"Finanzieremo per un anno, a titolo sperimentale, i medici incaricati di garantire questo fondamentale servizio, dice Gianni Spartà, presidente di Varese per l’Oncologia, ma abbiamo avuto la piena collaborazione dell’azienda ospedaliera e dell’Asl di Varese, oltre che la disponibilità di tutto il personale dell’unità operativa di oncologia del "Circolo" diretta dalla dottoressa Graziella Pinotti".

Comments are closed.