SALUTE. Virus H5N1 in Gran Bretagna. Patta: “In Italia vigilanza permanente”

Casi di contagio da virus H5N1 in un allevamento di tacchini in Gran Bretagna. Il sottosegretario del Ministero della Salute Gian Paolo Patta ha dichiarato: "E’ il terzo caso in Europa dal 29 gennaio che viene rilevato il virus H5N1. Due casi in Ungheria e il terzo in Gran Bretagna, un caso in Russia e uno in Giappone. Questi casi possono essere stati provocati da una ripresa dell’emigrazione a causa dell’abbassamento delle temperature di queste ultime settimane". Domani, annuncia la nota del ministero, al Comitato Veterinario Permanente dell’Unione Europea verranno fornite tutte le informazioni di dettaglio.
"Per quanto riguarda l’Italia, conclude Patta, la vigilanza è permanente su tutto il territorio con circa 1000 prelievi al mese effettuati negli ultimi 5 mesi Tutti i prelievi hanno dato esito negativo. L’unico caso di influenza riscontrato ha interessato un allevamento di germani nel mese di novembre colpito da un normale virus a bassa patogenicità."

Comments are closed.