SALUTE. Virus chikungunya, Ministero: servizio informativo non attivo il sabato

Alcuni giornali hanno denunciato il mancato funzionamento nella giornata di sabato del numero telefonico 06/59943905 del Ministero della Salute dedicato a fornire informazioni ai cittadini sul virus chikungunya, diffuso in Africa e Asia e arrivato in Europa, ma senza creare epidemie, portando l’infezione in atto da metà agosto nel ravennate. Il Ministero precisa che il servizio non è attivo il sabato, ma solo dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 18.00.

Il servizio fornisce informazioni sui sintomi dell’infezione causata dal virus e sulle precauzioni da adottare per prevenire le punture di zanzara (della specie Aedes come ad esempio la Albopictus, o zanzara tigre) che rappresentano l’unico veicolo di trasmissione. Gli uffici competenti del Ministero della Salute, d’accordo con l’Istituto Superiore di Sanità e le autorità sanitarie regionali, ricordano che non si può parlare di emergenza sanitaria: le febbri e i malesseri provocati dal virus, infatti, pur causando dolori osteoarticolari e temperatura corporea elevata, hanno decorso favorevole in pochi giorni. Il Ministero ha già avviato azioni consistenti di disinfestazione nelle zone a rischio e il trend dell’infezione risulta costantemente in diminuzione.

Per questo, precisa il Ministero, "la linea attivata non è una linea di emergenza o di soccorso ma attraverso essa si forniscono informazioni e delucidazioni su questa patologia ancora poco conosciuta e comunque sempre disponibili sul sito www.ministerosalute.it". Per le emergenze sono invece sempre attivi i servizi sanitari locali ad esse preposte e il numero 118.

Comments are closed.