SANITA’. Al via la campagna di sensibilizzazione sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica

Parte oggi la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi dell’AISLA (www.aisla.it), l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, per parlare e far parlare di questa terribile malattia neurodegenerativa, che porta progressivamente alla morte le cellule nervose deputate a portare gli impulsi che permettono i movimenti della muscolatura scheletrica volontaria, e che colpisce in Italia 5000 persone ogni anno. Una malattia definita ‘rara’, ma che costa – causa la mancanza di servizi di assistenza domiciliare – alle famiglie anche 60-70mila euro l’anno, e per la quale non si conoscono cure. Tra i malati di SLA, soltanto il 20% 5 anni e solo il 10% vive più di 10 anni.

Da oggi e fino al 23 giugno, sarà dunque possibile – attraverso il numero di Conto Corrente Postale n. 17464280, intestato ad AISLA Onlus – dare il proprio contributo alla ricerca e alle diverse attività di assistenza, informazione e formazione che AISLA promuove su tutto il territorio nazionale anche attraverso le Sezioni Locali presenti nelle varie regioni. Culmine della campagna, il 21 giugno, Giornata Mondiale di sensibilizzazione sulla SLA, che giunge alla decima edizione. "In occasione di questo importante evento, che coincide con il solstizio d’estate – spiega una nota dell’AISLA – le numerose Associazioni sulla SLA operanti in ogni continente sono animate dalla speranza che anche le attività da loro promosse per il 21 giugno possano segnare un punto di svolta per quel che riguarda la ricerca delle cause, dei trattamenti e delle cure efficaci per sconfiggere finalmente la Sclerosi Laterale Amiotrofica".

Testimonial dell’iniziativa dell’AISLA il cantatutore Ron che, oltre a promuovere uno spot radiofonico, il 21 giugno, a Palermo, terrà un concerto con l’Orchestra Sinfonica Siciliana al Teatro Politeama Garibaldi, a favore dell’AISLA e della ricerca sulla SLA.

Comments are closed.