SANITA’. Brunetta: “Pubblici i curricula dei chirurghi”. Cittadinanzattiva plaude all’iniziativa

I chirurghi come lo yogurt o i succhi di frutta. Di loro si deve poter sapere tutto. E’ l’ultima iniziativa del ministro Brunetta che ha annunciato: "Dal 2009 vorrei che fossero pubblici anche i curricula e gli score professionali dei chirurghi". Cittadinanzattiva ha accolto con favore la proposta. "Un motivo di orgoglio per i chirurghi e una garanzia per i cittadini". Così giudica Cittadinanzattiva che aggiunge: "Si presti però attenzione anche all’umanizzazione delle cure. Un chirurgo si giudica bravo, dal punto di vista del cittadino, non solo per gli esiti favorevoli delle operazioni ma anche per la correttezza e l’umanità nei confronti del paziente. Questo può essere valutato attraverso gli strumenti che da anni abbiamo messo in campo con il nostro Tribunale per i diritti del malato, come l’Audit civico e la Carta della qualità in chirurgia, che permettono di valutare anche l’umanizzazione delle cure: dalla capacità di comunicazione e informazione di un medico all’accoglienza nei reparti, alla disponibilità nei confronti di pazienti e familiari".

Comments are closed.