SANITA’. CODICI lancia campagna contro malpractice ed errori in corsia

Si chiama "Indignatevi: ci scippano la salute e la dignità" la campagna lanciata da CODICI contro i casi di malpractice in sanità e le proposte di legge che mirerebbero a cancellare la responsabilità dei sanitari. A lanciarla – annunciando di aver già raggiunto oltre 300 iscritti – è l’associazione stessa, che denuncia cifre elevate per gli errori commessi da medici o dalla cattiva organizzazione dei servizi sanitari: queste porterebbero secondo CODICI a circa 80, 90 vittime al giorno. La media di denunce sarebbe di circa 15 mila l’anno.

"L’Italia si trova ad affrontare uno dei più grandi problemi della sanità considerando che ben oltre il 70% di questi episodi potrebbero essere evitati con una adeguata attenzione e corretta organizzazione dei servizi – commenta il segretario nazionale del CODICI Ivano Giacomelli – Il cittadino paga già questa disastrosa situazione sulla propria pelle e con le tasse che finanziano il "Disservizio" Sanitario Nazionale. Non contenti, i nostri politici ed amministratori si sono inchinati al potere delle lobbies ed hanno pensato di risolvere il problema alla radice: atti e proposte di legge parlamentari, in maniera assolutamente bipartisan, con cui si sta pensando semplicemente di cancellare la responsabilità dei sanitari". Da qui il lancio della campagna, alla quale si può aderire attraverso il sito internet dell’associazione.

Comments are closed.