SANITA’. Cure palliative, Federfarma soddisfatta per approvazione in Senato

Ieri il Senato ha votato all’unanimità il via libero al Ddl sulle cure palliative e le terapie del dolore. Obiettivo del disegno di legge, creare una rete di hospice e strutture, partendo da quelle già esistenti sul territorio. Il provvedimento, più restrittivo sulla prescrizione medica di oppiacei, torna alla Camera per l’approvazione definitiva. "Siamo molto soddisfatti per il ddl che sottolinea come le novità contenute nel testo rappresentino una svolta importante per favorire la diffusione della terapia del dolore evitando inutili disagi ai malati e ai loro familiari", afferma il presidente di Federfarma Annarosa Racca

"La semplificazione della prescrizione dei farmaci antidolore (per i quali sarà sufficiente la normale ricetta SSN), la possibilità per il farmacista di effettuare consegne frazionate delle confezioni prescritte qualora il paziente lo richieda per esigenze particolari, o la possibilità di consegnare il numero di confezioni necessario per coprire 30 giorni di terapia anche se il numero di unità posologiche contenute nelle confezioni prescritte supera il limite dei trenta giorni, sono importanti elementi di flessibilità che agevolano l’accesso alla terapia del dolore e consentono al farmacista di soddisfare in maniera più rapida le necessità dei malati", conclude il Presidente.

Comments are closed.