SANITA’. Emilia Romagna, dal farmacista le medicine dei piani terapeutici personali

La Giunta della regione Emilia Romagna ha siglato un'importante intesa con Federfarma e Confservizi, per la distribuzione mediante le farmacie convenzionate delle medicine prescritte dai piani terapeutici personali. Farmaci per il diabete, l'epatite cronica, il morbo di Parkinson, Alzheimer, infertilità, antipsicotici ed altri medicinali contenuti in un'apposito elenco nazionale, saranno dunque reperibili dal farmacista, mentre prima potevano essere consegnati solo dagli ospedali o dai "punti farmacia" della Aziende Usl. L'accordo sarà operativo dal 1° aprile 2007 nei territori delle Aziende Usl di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola, Forlì, Rimini e dal 1° giugno in tutta la regione.

 

Notevole il vantaggio per i cittadini, le farmacie e la pubblica amministrazione. L'accordo infatti permette che: il singolo utente goda di maggior semplicità di accesso ed omogeneità nel servizio sanitario regionale; le farmacie convenzionate siano valorizzate, nel ruolo di centri collegati con gli erogatori di servizi socio-sanitari essenziali e con i professionisti e le strutture del Servizio sanitario regionale; l'aministrazione possa contenere la spesa farmaceutica, dato che l'approvvigionamento di questi farmaci viene fatto dal Servizio sanitario a costi più contenuti di quelli possibili per le farmacie convenzionate, e il pagamento alle farmacie del territorio è limitato al solo rimborso dei costi di gestione. A livello nazionale l'intesa appena firmata costituisce inoltre una base di discussione per il rinnovo dell'accordo collettivo che disciplina i rapporti tra il Servizio sanitario nazionale e le farmacie.
Non rientra nell'accordo la distribuzione diretta, da parte delle farmacie degli ospedali e dei "punti farmacia" delle Aziende Usl, di medicinali dati a seguito di dimissione da ricoveri, di visita specialistica, ad ammalati con più patologie e conseguenti terapie complesse, ed ai pazienti assistiti a domicilio.

Comments are closed.