SANITA’. Lazio, in aumento i donatori di organi

In aumento costante il numero dei trapianti nel Lazio: nel 2006 sono stati effettuati 298 interventi a fronte dei 239 del 2005. Un significativo aumento del 25%, che conferma l’impegno della Regione nel settore. Lo comunica l’assessorato regionale alla Sanità, precisando che in generale il numero di donatori effettivi è di circa il 50% delle segnalazioni ricevute a causa di un 30% di opposizioni da parte dei familiari e di un 20% di non idoneità clinica.

"Con l’istituzione dei Coordinamenti locali dei trapianti all’interno di ciascun ospedale – dice l’assessore alla Sanità Augusto Battaglia – e attraverso la promozione di iniziative mirate di informazione e sensibilizzazione ci auguriamo di incrementare ulteriormente il numero delle donazioni e dei trapianti sul nostro territorio".

Negli ultimi giorni, tre differenti donatori hanno permesso di effettuare 6 trapianti di reni, 3 di cuore, 3 di fegato e uno di polmone doppio. Nei primi 10 giorni di maggio sono arrivate 11 segnalazioni, una in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raccolte dal Centro Regionale Trapianti.

Comments are closed.