SANITA’. Lazio, muore bimba dopo dimissioni ospedaliere. Le richieste del Codacons

E’ oggi morta a Frosinone una bambina dopo essere stata dimessa dall’ospedale. La procura di Roma ha aperto un’inchiesta per accertare le responsabilità. Il Codacons chiede "dopo gli ultimi casi di sospetta malasanità (Vibo Valentia, Cosenza e ora Frosinone) e dopo le indagini dei Nas che hanno riscontrato diverse irregolarità nei nosocomi italiani, di allargare le indagini anche nei confronti degli Assessori Regionali alla Sanità.

Per l’associazione "non basta accertare l’operato di medici e infermieri ma le responsabilità, viste le elevate falle del sistema sanitario, vanno cercate anche a monte, su chi ha la competenza circa la sanità nelle varie Regioni d’Italia. Oltre ad indagare gli Assessori regionali è indispensabile verificare i criteri seguiti nella nomina dei direttori sanitari degli ospedali protagonisti degli ultimi casi sospetti e delle irregolarità ricontrate dai Nas. Ciò al fine di accertare se siano state nomine basate su competenza e professionalità, o nomine prettamente politiche o clientelari".

 

Comments are closed.