SANITA’. Lazio, sul web le liste d’attesa per le prestazioni ambulatoriali

Trasparenza nelle informazioni agli utenti e monitoraggio del servizio sanitario pubblico. Sono i principali obiettivi preseguiti dalla regione Lazio con l'allestimento della pagina web sulle liste d'attesa delle prestazioni ambulatoriali. Con il servizio, accessibile dal sito www.regione.lazio.it, sarà possibile visualizzare i tempi di attesa riguardanti le 28 prestazioni erogate dalle aziende ospedaliere, dai policlinici, dalle ASL e dagli IRCCS. "Si tratta di uno strumento importante per i cittadini e di governo per la Regione, che potrà così monitorare il servizio ed intervenire nei casi di difficoltà" – ha affermato l'assessore alla Sanità Augusto Battaglia – "Abbiamo lavorato per abbattere i tempi di attesa, investendo 40 milioni di euro. Questo sforzo ha portato, nei primi 6 mesi dell'anno, ad un aumento del 20% delle prestazioni".

 

Con tale servizio, la Regione Lazio si pone come la prima in Italia a poter presentare dati sui tempi di attesa derivanti direttamente dal Servizio Regionale di Prenotazione – RECUP – delle prestazioni ambulatoriali (visite, indagini strumentali e indagini strumentali per immagini). L'amministrazione potrà così registrare e monitorare nel dettaglio le statistiche sulla sanità offerta: in pratica, per ogni prenotazione conteggiata, la Regione conosce il medico prescrittore, il numero della ricetta, il paziente, la struttura di erogazione, la data in cui è stata richiesta ed erogata e gli operatori di sportello o di call center che hanno trattato ogni singolo dato.

Comments are closed.